CAMBIO DI GUARDIA

Tratto dal sito diocesano.

Nella serata di giovedì scorso, 16 giugno, il vescovo Renato ha incontrato il Consiglio pastorale della parrocchia di san Bartolomeo in Salce (Belluno). A partire dalla celebrazione vespertina di sabato 18 anche la comunità viene messa al corrente dell’avvicendamento in atto. Come riferisce il comunicato del Consiglio pastorale parrocchiale, il Vescovo ha illustrato ai convenuti il progetto che riguarda nel loro insieme tutte le parrocchie che fanno corona al capoluogo.

Ora, dopo un percorso di riflessione, a don Paolo Cavallini, che nel mese di luglio compirà ottant’anni, il Vescovo ha chiesto di assumere un incarico a servizio della diocesi, meno impegnativo di quello di parroco.

La parrocchia di Salce verrà quindi affidata a don Giorgio Aresi – finora parroco di Lamon, Arina e San Donato – che si avvicina alla città, per continuare il suo servizio per l’insegnamento di filosofia presso il Liceo Lollino. Nel frattempo completerà la ricerca per un dottorato in filosofia, percorso che ha intrapreso presso la Pontificia Università Lateranense di Roma.

I modi e i tempi per l’avvicendamento saranno fissati nelle prossime settimane. Il Consiglio pastorale parrocchiale si fa voce della comunità scrivendo: «Esprimiamo fin d’ora la nostra gratitudine a don Paolo per questi otto anni vissuti insieme e accompagniamo con la preghiera il nuovo ministero di don Paolo e di don Giorgio».

Giocando un po’ sui nomi, si può dire che si rinnova quanto scrisse un tempo l’Apostolo: Paolo ha piantato, Giorgio irrigherà, ma sarà sempre e comunque Dio «che ha fatto crescere» (1Cor 3,6).